Autor Wątek: Wywiad z Samanthą Cristoforetti  (Przeczytany 8568 razy)

0 użytkowników i 1 Gość przegląda ten wątek.

Offline mss

  • Moderator
  • *****
  • Wiadomości: 6535
  • Space is not only about science, it is a vision,
    • Astronauci i ich loty...
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #30 dnia: Styczeń 13, 2014, 08:50 »
<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/PoDSTY9svPg?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>
Intel Core i5-2320 3GHz/8GB RAM/AMD Radeon HD 7700 Series/HD 1 TB/Sony DVD ROM...

Offline mss

  • Moderator
  • *****
  • Wiadomości: 6535
  • Space is not only about science, it is a vision,
    • Astronauci i ich loty...
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #31 dnia: Luty 11, 2014, 20:23 »
Terry W. Virts ‏@AstroTerry   
The #Soyuz 41S (#ISS Expedition 42/43) crew!

http://t.co/U59KvCfGIT
Intel Core i5-2320 3GHz/8GB RAM/AMD Radeon HD 7700 Series/HD 1 TB/Sony DVD ROM...

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #32 dnia: Kwiecień 17, 2016, 07:02 »
Marek chwali się , że mu w miarę blisko do jedynej aktywnej astronautki z korpusu ESA

"Na zdjęciu ojciec chłopaka mojej córki z moją ulubioną astronautką - Samanthą Cristoforetti. Zresztą chłopak mojej córki się też w ten film wkręcił - pojawia się w końcowych napisach jako asystent kamery 1."

http://florydziak.blogspot.com/2016/04/a-beautiful-planet.html

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #33 dnia: Wrzesień 03, 2016, 21:56 »
Samantha Critoforetti i inne panie .

http://www.npr.org/sections/thetwo-way/2015/09/15/440659783/three-astronauts-walk-into-npr


Na zdjęciu: Ellen Stofan (from left), chief scientist of NASA,   Samantha Cristoforetti, Serena Auñón and Cady Coleman

« Ostatnia zmiana: Wrzesień 03, 2016, 21:59 wysłana przez Orionid »

Polskie Forum Astronautyczne

Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #33 dnia: Wrzesień 03, 2016, 21:56 »

Offline dyplomatka

  • Zarejestrowany
  • *
  • Wiadomości: 4
  • ,,diplomace space,,
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #34 dnia: Listopad 06, 2016, 11:21 »
- do foto kolekcji z kosmosu







p.s
probny post z pozdrowieniami
« Ostatnia zmiana: Listopad 06, 2016, 11:27 wysłana przez dyplomatka »

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #35 dnia: Grudzień 23, 2017, 23:45 »
FUTURA mission: 200 days in space | Samantha Cristoforetti | TEDxESA
5 sty 2016

<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/99i3T1Cw8z8?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Link do materiału:
« Ostatnia zmiana: Marzec 16, 2020, 15:49 wysłana przez Orionid »

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #36 dnia: Grudzień 24, 2017, 00:07 »
Astronaut Samantha Cristoforetti sings IMAGINE | UNICEF

<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/gcObl6z791Y?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Link do materiału:

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #37 dnia: Sierpień 23, 2018, 12:33 »
Astronautka pojawiła się w Kourou , by obserwować start misji ESA ADM-Aeolus

Avio@Avio_Group 22 sie 2018
Cytuj
“Sono particolarmente felice del fatto che questa mia prima volta a Kourou sia in occasione del lancio di Vega, questo gioiellino a guida italiana” thanks @AstroSamantha! #Vega #VV12 #Aeolus
https://twitter.com/Avio_Group/status/1032306948589449216

Avio@Avio_Group 21 sie 2018
Cytuj
Avio's team with @AstroSamantha ! #Kourou #Aeolus #VV12 #Vega
https://twitter.com/Avio_Group/status/1031948190138990592

@Avio_Group 22 sie 2018
Cytuj
Waiting for #VV12 we show you some pics of the visit to #Regulus and #Europropulsion plants with our guests @AstroSamantha , @Rb_Bat , @AschbacherJosef . #Kourou #French #guyana #ESA
https://twitter.com/Avio_Group/status/1032344342021791744

Samantha Cristoforetti@AstroSamantha 22 sie 2018
Cytuj
Not your usual mixer tool... this is where the solid propellant ingredients are mixed for the bigger @Avio_Group engines, like the first stage of the #Vega rocket launching in a few hours with #Aeolus. Smaller engines like 2nd & 3rd stage are cast in Italy and shipped to #Kourou.
https://twitter.com/AstroSamantha/status/1032349998443323392

http://www.forum.kosmonauta.net/index.php?topic=3281.msg121503#msg121503

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #38 dnia: Wrzesień 21, 2018, 23:58 »
Podziękowania astronautki dla biorących udział w konkursie Lunar 3D Printing

<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/h-t2XFNB_sk?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Link do materiału:

Offline ah

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 1322
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #39 dnia: Marzec 26, 2019, 13:45 »

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #40 dnia: Marzec 16, 2020, 13:31 »
Astronautin Samantha Cristoforetti | NDR Talk Show | NDR
8 gru 2019

<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/rRzn6168oiA?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Link do materiału:


Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #41 dnia: Marzec 16, 2020, 15:50 »
Italian astronaut on space station sets new mission duration record by a woman


European Space Agency astronaut Samantha Cristoforetti enjoys another sunrise aboard the International Space Station. On June 6, she set a mission duration record for women in space. (NASA)

June 6, 2015 – A 38-year-old Italian astronaut has broken the record for the most time in space on a single mission by a woman. And she still has five more days until she is scheduled to return home to Earth.

Samantha Cristoforetti set the record on Saturday (June 6) at 11:04 a.m. EDT (1504 GMT), surpassing the 194 days, 18 hours and 2 minutes logged by NASA astronaut Sunita "Suni" Williams onboard the International Space Station in June 2007. If Cristoforetti's flight home on Thursday (June 11) proceeds as planned, she will have been in space for 199 days, 16 hours and 42 minutes in total — give or take a few minutes based on when her Soyuz spacecraft lands on the steppe of Kazakhstan.

The record-setting stay wasn't something that Cristoforetti was anticipating when she lifted off for the space station last year.



Samantha Cristoforetti poses with NASA astronaut Sunita "Suni" Williams in 2014. Cristoforetti broke Williams' record for the most time in space on a single mission by a woman. (@astrosamantha)

Flying for the European Space Agency (ESA), Cristoforetti launched with two crewmates — Anton Shkaplerov of the Russian federal space agency Roscosmos and astronaut Terry Virts of NASA – on Nov. 23, 2014 from the Baikonur Cosmodrome in Kazakhstan. They had been scheduled to depart the space station and return to the Earth on May 12 after spending 170 days in orbit.

But the loss of a Russian cargo craft, Progress M-27M, in late April resulted in a delay. Russia postponed the launch of the next Soyuz crew to July and extended Cristoforetti's and her crewmates' stay on orbit as the investigation into the Progress failure continued.

As a result, Cristoforetti not only set the women's record, but also the record for the longest uninterrupted flight by an ESA astronaut. On Friday (June 5), her stay exceeded the 192 days, 18 hours and 58 minutes achieved by Dutch astronaut André Kuipers in July 2012.

Cristoforetti, when she lands, will rank 74th in the world for the most time spent in space, out of the 538 women and men who have orbited the Earth to date. She is the 59th woman to fly in space.



As now scheduled, Samantha Cristoforetti will return to Earth on June 11, 199 days after her launch to the space station. (ESA)

By comparison, the overall record holder for the most time in space on one mission is Soviet-era cosmonaut Valery Polyakov, who logged 437 days, 17 hours and 58 minutes on Russia's space station Mir in 1995. Polyakov was the third person in history to log a year (or more) off the planet on a single flight, of which there have been four in total, all Russian cosmonauts.

Two of Cristoforetti's crewmates, astronaut Scott Kelly of NASA and Roscosmos cosmonaut Mikhail Kornienko, are currently three months into the first yearlong expedition on the International Space Station.

The longest duration achieved on multiple missions, more than two years, was logged by cosmonaut Sergei Krikalev over the course of his six missions. U.S. astronaut Peggy Whitson holds the cumulative female record for most time spent in space on multiple flights with 376 days and she is now training to launch on her third flight in March 2016.

Cristoforetti has set more than duration records during her Expedition 42/43 stay on the station, a mission that ESA named "Futura." The first Italian woman in space, she was also the first astronaut to sip from a freshly-brewed cup of espresso thanks to the orbital outpost's new Italian coffee machine.


http://www.collectspace.com/news/news-060615a-cristoforetti-astronaut-woman-record.html

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #42 dnia: Marzec 16, 2020, 15:55 »
Il nuovo libro di Samantha Cristoforetti, un invito a superarsi
di Emilio Cozzi Giornalista e autore 4 OCT, 2018

Il nuovo libro dell'astronauta italiana, i cui proventi saranno devoluti all'Unicef, è arrivato sugli scaffali: è molto più di un memoir dalla Stazione spaziale internazionale


La copertina del libro, i cui proventi saranno devoluti a Unicef Italia

“È onesto”, risponde più volte Samantha Cristoforetti quando le si chiede di descrivere Diario di un’apprendista astronauta, il libro che oggi pubblica per La nave di Teseo e di cui devolve ogni provento d’autore a Unicef Italia. E onesto, questo suo memoir frutto di un lavoro annoso, lo è davvero, dalla prima all’ultima delle 544 pagine che lo compongono.

Lo si può capire subito, dalla descrizione di quel momento, quello che ogni bambino con le stelle negli occhi e lo Spazio nel cuore sogna prima o poi di vivere: la conferma ufficiale, dopo mesi di attesa e selezioni snervanti, di essere finalmente parte del corpo astronautico dell’Agenzia spaziale europea:

“Aeroporto militare di Istrana, Treviso, 18 maggio 2009. Sono ancora seduta sul letto […] quando arriva un’email che mi fa sobbalzare. Oggetto: ‘esa Astronaut Selection’. Apro di slancio, certa mi indichi un numero da richiamare, un orario. Invece una semplice frase, asciutta e tecnica, scioglie in un istante tutta la mia tensione. Ogni fibra del mio corpo, ogni corda del mio spirito si rilassa. Non esulto, non rido, non piango. […] Non c’è passato e non c’è futuro, esiste soltanto questo presente abbagliante. L’intero universo si è fermato e mi rivolge un sorriso benevolo”.



La ormai celebre compostezza di Cristoforetti non vacilla nemmeno lì, in privato. A lei non serve. Perché è intima e solo sua la consapevolezza che l’universo si sia fermato per sorriderle un istante. Che senso avrebbe tradire, urlandola, una gioia cosmica? Soprattutto, servirebbe a qualcosa?

“Non ricordo un momento preciso della mia infanzia in cui ho deciso che da grande avrei fatto l’astronauta – ci dice la protagonista della missione Futura dell’Agenzia spaziale italiana – penso piuttosto si sia trattato di un accumularsi di tanti stimoli, che a un certo punto hanno raggiunto la massa critica. Allora sì, ho iniziato a dirlo a chiunque”.



Samantha Cristoforetti al lavoro (foto: Esa)

Si limitasse a raccontare, come in effetti fa e con un dettaglio quasi scientifico, i 200 giorni di permanenza sulla Stazione spaziale internazionale, Diario di un’apprendista astronauta sarebbe già una lettura di raro valore per gli appassionati di cose cosmiche. Ma il libro di AstroSamantha è ben di più; è uno scrigno, soprattutto per quanto e per come racconta degli anni preparatori a quel viaggio fuori dal mondo. “È il desiderio di testimoniare un’esperienza unica”, spiega Cristoforetti: “non che l’abbia vissuta solo io, beninteso. Quello che ho notato, però, è che tanti libri, soprattutto quelli dedicati alla permanenza sulla Iss, si concentrano sui momenti più entusiasmanti. A me interessava raccontare tutto quello che ha caratterizzato il mio viaggio, non solo gli eventi più estremi come l’addestramento nella centrifuga o il corso di sopravvivenza. Volevo scrivere qualcosa che evitasse di rendere le cose più eroiche di quanto non siano nella realtà”.

Un libro, appunto, onesto. Che tratta con uguale meraviglia le attività in orbita e gli anni in giro per il mondo per prepararsi ad affrontarle, che con la stessa serietà descrive gli allarmi e la routine, l’attracco di un’astronave cargo o la riparazione della toilette. Il primo incontro con Luca Parmitano, i veterani da storia della cosmonautica incontrati camminando per la Città delle stelle, il germošlem, il copricapo, chissà se davvero indossato anche da Jurij Gagarin, l’incoraggiamento unico di Maurizio Cheli: sono luoghi, parole, volti chiave di una vita. “Sui fatti – sottolinea l’astronauta – ho cercato di affidarmi il meno possibile alla memoria. Scrivere il libro mi ha richiesto molto tempo anche per il lavoro certosino fatto nella ricostruzione di come sono andate le cose. Anche perché Diario di un’apprendista astronauta colma le mancanze del blog che scrissi in orbita, e lo fa con una forma espressiva più pensata. Mi sono riletta sette anni di email per ricostruire il più fedelmente possibile le interazioni, i dialoghi, gli eventi”.



La Iss: tutte le illustrazioni del libro sono di Jessica Lagatta, su consulenza di Samantha Cristoforetti

È una disciplina non solo attribuibile alla severità tipicamente militare dell’autrice, anche capitano dell’Aeronautica; piuttosto il segno di un rigore intellettuale che diventa sguardo sulle cose, sulla vita e tutto il resto: “tra i libri che ho letto sull’argomento, quello da cui ho tratto molta ispirazione è Carrying the Fire di Michael Collins, che ho anche citato un paio di volte. Mi ha colpito perché è un po’ come ho cercato di impostare il mio: fra le sue pagine non c’è mai il desiderio di dipingersi in una luce più eroica. Racconta le cose come si racconterebbero a un amico, con la normalità di una conversazione”. Sarebbe dura credere non si pecchi un po’ di falsa modestia se non ci fossero 544 pagine a confermare il contrario e a riportare, spesso, anche le delusioni, le aspettative insoddisfatte: “Arrivare a fare l’astronauta implica anche molta fortuna, una concatenazione di tanti casi della vita che avrebbero potuto andare in maniera diversa. Credo che la maggior parte degli astronauti sia perfettamente consapevole di non avere chissà quale dote straordinaria, ma di ritrovarsi, piuttosto, in una situazione eccezionale e con eccezionali opportunità”.

È vero, anche quando parla, Samantha Cristoforetti emana un’aura di infallibile precisione, quella che gli appassionati di fantascienza sono abituati ad attribuire alle meraviglie dell’intelligenza artificiale o a quegli androidi dall’efficacia non di rado mortifera. Quei congegni, per dirla facile, che con l’Umano non condividono la possibilità di sbagliare ma nemmeno le emozioni.

Sorpresa (e che sorpresa) Diario di un’apprendista astronauta svela il fantasma nella macchina. Un fantasma che ribolle di passione, che persegue con ostinata ma mai ossessiva determinazione i propri sogni. È il viaggio di chi ha imparato a subordinare ogni sfida, come ogni successo o fallimento, alla tensione intima e privata verso un obbiettivo più alto, spostato sempre un po’ più in là. Che sia una frontiera fisica dell’essere umano – come l’atmosfera, la Iss e poi chissà, la Luna – o una maggiore consapevolezza di sé è esattamente la stessa cosa.



Un saluto dalla “Cupola” della Iss (foto: Esa)

In una parola, Diario di un’apprendista astronauta è toccante. Il suo rigore non smorza l’emozione, la nobilita. E fa percepire la fatica di ogni conquista senza mai l’ombra del compiacimento. Fa apparire lo straordinario come una costruzione progressiva, sorprendentemente calma. Eppure aperta, in ogni istante, alla gioia.

Proprio come quando, “ancora seduta sul letto”, la futura prima donna italiana nello Spazio ricevette la conferma della sua ammissione nel corpo astronautico: nessuna fiammata, ma un fuoco alimentato per anni, per una vita, giorno dopo giorno. Una cosa per cui l’universo tutto non può che fermarsi un attimo e sorriderti. Mentre rimani in silenzio.

Con la sua ricchezza di dettagli e retroscena, per chi si interessi di cose spaziali Diario di un’apprendista astronauta è una lettura ideale. Per quelli cui non freghi niente di cose spaziali, Diario di un’apprendista astronauta è la lettura ideale per ricredersi. È un invito a superarsi, riconoscendo i propri limiti per oltrepassarli. Qui, su questo mondo, prima che fuori dalla sua atmosfera.


https://www.wired.it/play/libri/2018/10/04/libro-samantha-cristoforetti-astronauta/?refresh_ce=

Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #43 dnia: Marzec 18, 2020, 11:38 »
Una visita ai servizi igienici della Stazione Spaziale Internazionale
18 mar 2020 [ESA]

<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/VnUq5PfnftY?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Link do materiału:





Offline Orionid

  • Weteran
  • *****
  • Wiadomości: 17110
  • Very easy - Harrison Schmitt
Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #44 dnia: Marzec 18, 2020, 11:53 »
ESA-Astronautin Samantha Cristoforetti auf der Frankfurter Buchmesse 2019
19 paź 2019

<iframe width="640" height="385" src="//www.youtube.com/embed/xOKj7ZTTH8U?fs=1&start=" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Link do materiału:

Polskie Forum Astronautyczne

Odp: Wywiad z Samanthą Cristoforetti
« Odpowiedź #44 dnia: Marzec 18, 2020, 11:53 »